La felicità è una conquista. Non arriva dal nulla, bisogna meritarsela. Come acquisirla in poche e semplici regole? 

Ti suggeriamo le regole più importanti ma potresti scoprirne di più lungo il cammino verso la felicità. Sono semplici? Sì, se imparerai a viverle come un nuovo stile di vita, consapevole e determinato a raggiungere il traguardo. 

Non si è felici. Si sceglie di esserlo.

INIZIA AD ESSER FELICE CON QUESTE SEMPLICI BASI

Qualsiasi bene materiale può risultare inutile ed effimero senza la gioia interiore. Quando le emozioni negative prendono il sopravvento, ogni cosa ti lascia insoddisfatto. Bisogna combattere le emozioni negative (rancore, rabbia, frustrazione, pessimismo), essere in grado di gestire la nostra emotività coltivando pensieri e comportamenti positivi, empatia, tolleranza, gentilezza, gratitudine, compassione.

Organizza bene la tua vita, gestisci al meglio il tuo tempo e fissa piccoli obiettivi da raggiungere per mettere alla prova la tua volontà e scoprire cosa vuoi davvero dalla vita, quali sono le tua aspirazioni. E' il passo più importante perché l'unico modo per trovare la felicità e mantenerla è scoprire i tuoi punti di forza ed usarli per raggiungere obiettivi concreti. 

Non cercare gli obiettivi ascoltando i tanti guru della felicità che circolano nel mondo. Solo tu puoi conoscere i tuoi obiettivi perché ognuno di noi è un essere unico. Scegli piccoli obiettivi, quelli più facili da raggiungere senza pensare a grandi traguardi, obiettivi inafferrabili e fuori dalla tua portata che potrebbero soltanto farti provare frustrazione.

Dovresti, innanzitutto, scoprire cosa ti ostacola per poi rimuoverlo. Potrebbe essere un'emozione negativa e costante oppure il fantasma del passato. Lascialo alle spalle e non permettere che un evento spiacevole del passato condizioni il presente. 

Devi prendere coscienza che non puoi modificare ciò che è stato ma puoi migliorare il presente e il futuro. Fai tesoro di ogni esperienza vissuta ma lascia che scivoli via e ritrova fiducia in te stesso qui e ora per non rischiare di fermarti lungo la strada della vita.

Se hai rancori verso qualcuno o verso te stesso, perdonalo e perdonati e prosegui per la tua strada più libero e leggero di prima.

LA FELICITÀ, DAL CIBO AL RAPPORTO CON GLI ALTRI

La felicità è anche una questione di chimica, di benessere non solo fisico ma emotivo. Orientati sui cibi del buonumore come dolci, cioccolato e patatine che contribuiscono al rilascio di dopamina. Esistono altre sostanze in grado di agire direttamente sul cervello come gli Omega 3 (pesce azzurro, noci) che combattono ansia e depressione e le proteine che trasmettono una sensazione di appagamento e favoriscono il sonno. Senza contare gli alimenti che contengono vitamina B6 (cereali integrali, carne) e vitamina D (verdure verdi, uova, latte) essenziali per ritrovare il buonumore. 

Per migliorare il buonumore, faresti bene anche a prenderti meno sul serio, ad usare quel pizzico di ironia ed autoironia che non guastano mai.

Riscopri i cibi del buonumore ma anche i piccoli piaceri della vita, appaganti e utili per spezzare la routine quotidiana.

La felicità dipende da come affronti la vita, quindi da te e dalle tue reazioni, non dagli eventi esterni. Bisogna saper controllare le proprie reazioni a questi eventi. Non lasciare che la tua felicità dipenda dagli eventi futuri. Impara a pensare che la felicità è dentro, non fuori di te.

Puoi migliorare il rapporto con gli altri in molti modi. 

Sii gentile, tollerante e flessibile con gli altri e ti sentirai più felice.

Evita di giudicare eccessivamente gli altri: chi ha la tendenza a giudicare sempre tutto e tutti si pone in una condizione di falsa superiorità e, spesso, si ritrova solo. La solitudine (quando non è una scelta) non è amica della felicità.

Rispetta le opinioni e le convinzioni degli altri, anche se sono diverse dalle tue. La tolleranza porta alla tranquillità, ad arricchire la propria cultura. Impara ad ascoltare, a dare e condividi le tue esperienze con gli altri. Non pensare solo a te stesso, renditi utile anche per dare un senso alla tua vita. L'egoismo e l'egocentrismo sono nemici della felicità.

PER CONCLUDERE RIGUARDO ALLA FELICITÀ

Per concludere, secondo me tutti possediamo già i presupposti per essere felici qui e adesso. Il problema è che spesso ignoriamo questi presupposti alla ricerca di chissà cosa, chissà dove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *